Emprover in action #3 – A caccia di flusso

Emprover in action #3 – A caccia di flusso

Come è noto da tempo, soprattutto per chi si occupa di “lean production”, il miglioramento delle performance aziendali passa attraverso la trasformazione dei processi aziendali in “flussi di attività”.

Le migliori performance dei processi si ottengono quando le attività “fluiscono” attraverso il processo senza mai interrompersi, i 7 sprechi sono l’evidenza di un interruzione del flusso di attività e il takt time, il one-piece-flow e il pull system sono i principi del modello per disegnare il flusso.

La cosa curiosa è che, parlando di persone, gli psicologi affermano che le persone danno il massimo delle performance proprio quando si trovano il uno “stato di flusso”……..

Lo stato di flusso è una condizione psicologica in cui un individuo è estremamente concentrato sull’attività, è coinvolto positivamente in quello che sta facendo, ha una sensazione di controllo assoluto della situazione ed è intrinsecamente motivato a svolgere quel compito.

Se per i processi il flusso si ottiene applicando al meglio i principi del modello lean, per le persone lo stato di flusso si ottiene combinando al meglio questi 3 fattori:

  • un obiettivo di performance sufficientemente sfidante;
  • delle competenze adeguate all’obiettivo da raggiungere;
  • un compito consono alle potenzialità dell’individuo.

È quindi compito del management affidare alle persone degli obiettivi corretti, chiedendosi se gli sono state fornite le giuste competenze per poterli raggiungere e se i compiti da svolgere sono adeguati alle potenzialità più o meno espresse delle persona.

Se così non è, sia le competenze che le potenzialità possono essere mappate, e quindi è possibile progettare percorsi di crescita del personale per arrivare allo stato di “flusso”.

Qual è quindi il compito di un Emprover?

Semplice, andare a caccia di “flusso”!

Alberto Viola

Da quasi 20 anni è Consulente di Direzione ed Organizzazione. Ha lavorato con svariate aziende italiane ed estere di diversi settori e dimensioni, supportandole in processi di miglioramento delle performance e di cambiamento della cultura aziendale. È ideatore di Emprovement, il primo approccio per l’eccellenza delle tue performance aziendali con il quale puoi ottenere il miglioramento dei processi aziendali, attraverso la crescita e il benessere della tua organizzazione. È autore di “A Gemba! Guida operativa per la produzione snella” e “The Lean Production Notebook – Appunti e spunti sulla produzione snella”.